Cagliari, Ionita: «Felice di essere tornato in campo»

© foto CagliariNews24.com

Di nuovo a disposizione di Rastelli dopo cinque mesi di stop, Artur Ionita ha parlato ai microfoni di Radiolina

Ospite de “Il Cagliari in diretta” su Radiolina, Artur Ionita ha parlato del suo rientro in campo dal primo minuto contro la Samp, proiettandosi al prossimo impegno di Crotone: «Sono felice di essere tornato in campo, sto lavorando per recuperare la condizione. La trasferta di Crotone? Siamo molto carichi, andiamo in Calabria per vincere. Affronteremo un avversario che finora ha fatto molto bene allo Scida, ma se giochiamo come domenica scorsa possiamo fare risultato. L’infortunio col Bologna? Ho rivisto tante volte le immagini, ma non sono riuscito ancora a capire cosa sia successo».

IL RUOLO DI IONITA – Mezzala destra o sinistra, ma il centrocampista moldavo ha giocato spesso in altri ruoli: «Mi piace attaccare e fare gol, ma non dimentico mai la fase difensiva. In Svizzera ho iniziato come regista, poi ho giocato mezzala. L’anno scorso con Delneri ho fatto di tutto: trequartista, ala sinistra, ala destra. Se dovessi scegliere giocherei mezzala destra».

L’ARRIVO IN SARDEGNA – Ionita è stato uno dei colpi estivi del ds Capozucca, che ha prelevato il 26enne dall’Hellas Verona: «Sono molto felice di essere arrivato a Cagliari. Credo sia difficile trovare qualcuno che non sta bene in Sardegna. Prima di vestire il rossoblù conoscevo già l’isola, sono stato per due anni di fila in Sardegna d’estate. Quando mi ha chiamato il mio procuratore prospettandomi la possibilità di venire qui non ho esitato ad accettare».