Connettiti con noi

Ex Rossoblù

Francescoli: «Cagliari? Più che una squadra di calcio per me» – VIDEO

Pubblicato

su

Enzo Francescoli, ex giocatore del Cagliari, ha rilasciato alcune dichiarazioni ai canali ufficiali rossoblù

Enzo Francescoli, ex giocatore del Cagliari, ha rilasciato alcune dichiarazioni ai canali ufficiali rossoblù.

ARRIVO A CAGLIARI – «Arrivai dal Marsiglia, in Francia… Poi la Coppa del Mondo 90 qui in Italia. Ho parlato una sola volta con Ranieri e mi ha detto subito ciò che voleva e mi piaciuto il fatto di poter trovare qui una famiglia, quello che ricordo con grande nostalgia… Cagliari per me è stata più di una squadra di calcio. Mi ha fatto molto piacere giocarci e anche la città mi ha dato tantissimo affetto».

TRE STAGIONI – «Al 90 siamo arrivati, almeno noi uruguaiani, ed è stato difficilissimo. Il secondo anno ci siamo adattati e il terzo anno siamo andati in Coppa Uefa, il Cagliari è stato all’altezza dell’Isola. Il Sant’Elia era quasi sempre pieno».

RICORDI – «Ricordo tanti momenti, sopratutto quelli del primo anno che è stato molto difficile. parecchi problemi per me a una gamba, non ho potuto giocare. Il gol migliore che ho fatto mi ricordo è stato quello contro la Sampdoria al Sant’Elia, mi ricordo che avevamo vinto con un squadra che aveva appena vinto lo scudetto. Abbiamo fatto una grande partita e io avevo fatto un grande gol».

RAPPORTO CON I TIFOSI – «Sono abbastanza tranquillo, ma in quel momenti tutti e tre gli uruguaiani avevamo instaurato un bellissimo rapporto con la gente, non solo in campo ma anche nella quotidianità. Avevamo un bel rapporto con i tifosi, di tantissimo affetto».

GIGI RIVA «In quel momento io ero a Cagliari e lui viaggiava con la nazionale. Un uomo fantastico, merita di essere il più grande giocatore dell’isola».

GIORNI D’OGGI – «I giocatori che giocano oggi qui si trovano a casa propria, quindi penso che questo rapporto rimarrà per sempre».

FAMIGLIA A CAGLIARI – «Per me e per la mia famiglia Cagliari è stata una città fantastica perché c’era solo affetto e molta tranquillità. Alle persone piaceva il calcio… ma volevano anche bene ai giocatori».

LOTTA SALVEZZA – «Per me è importante non mollare mai. Situazione Cagliari? Mi sono ritrovato anche io a lottare per la salvezza. Non è la prima volta che il Cagliari si trova in questa situazione e non sarà l’ultima, se non molla arriverà dove vuole».

Advertisement

Cagliari News 24 – Registro Stampa Tribunale di Torino n. 50 del 07/09/2021 - Iscritto al Registro Operatori di Comunicazione al n. 26692 – PI 11028660014 Editore e proprietario: Sportreview s.r.l. Sito non ufficiale, non autorizzato o connesso a Cagliari Calcio S.p.A. Il marchio Cagliari Calcio è di esclusiva proprietà di Cagliari Calcio S.p.A.