Cagliari, quanto mancherà il 12° uomo?

cagliari
© foto 11-01-2020 Calcio, Serie A 2019/20, Sardegna Arena, Cagliari vs Milan. Foto Gianluca Zuddas per CagliariNews24.com. Nella foto: tifosi Curva Sud

Il Cagliari torna sabato alla Sardegna Arena per affrontare il Torino: quanto mancherà ai rossoblù il supporto del pubblico?

A 118 giorni di distanza dall’ultima volta, il Cagliari torna a giocare alla Sardegna Arena. Sarà il debutto per Walter Zenga sulla panchina di casa, anche se l’appuntamento con i tifosi è rinviato. Le porte dello stadio come da protocollo saranno infatti ancora chiuse. E sabato, ore 19:30, contro il Torino potrebbe sentirsi la mancanza del così detto 12° uomo in campo. Il calore del tifo, soprattutto per una squadra come il Cagliari, può fare la differenza, anche se andando ad analizzare i freddi numeri in questa stagione i rossoblù sono andati meglio in trasferta. Alla Sardegna Arena sono arrivate più vittorie (5), ma anche più sconfitte (6) sulle 13 gare totali disputate. Lontano dall’Isola, invece, il Cagliari ha collezionato in 14 partite 4 sconfitte, 6 pareggi e 4 vittorie, compresa l’ultima di martedì a Ferrara contro la Spal.

FATTORE ARENA – La Sardegna Arena da quando è stata costruita e inaugurato nel dicembre del 2017 non si è mai dimostrata un fortino. Quest’anno il Cagliari ha debuttato con 2 sconfitte interne contro Brescia e Inter, prima di prendere il volo al Tardini e inaugurare la striscia di 13 risultati utili consecutivi, terminata nuovamente all’Arena contro la Lazio.

SENZA PUBBLICO – Si diceva che senza pubblico e senza tifosi, il fattore campo sarebbe stato ribaltato. In realtà in queste prime partite di Serie A post Coronavirus non abbiamo assistito a risultati troppo strani. Le uniche corsare sono state la Juve a Bologna, il Milan a Lecce, il Napoli a Verona, il Parma a Marassi contro il Genoa e proprio il Cagliari contro la Spal. Tutti risultati più o meno pronosticabili, soprattutto per Juve, Milan e Napoli. Oltre i freddi numeri e le fredde statistiche, però, sarà inevitabile per il Cagliari soffrire l’assenza dei propri tifosi. La squadra di Zenga scenderà in campo anche per loro, affamati di vittorie dopo l’astinenza di quasi 7 mesi interrotta a Ferrara.