Rossoblù in prestito: Colombatto sugli scudi

© foto cagliarinews24.com

Le prestazioni dei rossoblù in prestito tra Serie B, Lega Pro ed estero nell’ultimo turno

Passato un altro week end di calcio, è tempo di tirare le somme per quanto riguarda i giocatori del Cagliari in prestito. Giornata scura per Cragno, bene Krajnc. Colombatto si prende il Trapani, Del Fabro sbaglia ma si riscatta

CRAGNO – Subisce 4 gol in una sola gara: ne aveva subiti 19 nelle precedenti 26 di campionato. Il portiere classe ’94 appare leggermente in calo, anche per via di una difesa che nell’anticipo della 27a contro il Bari ha mostrato grande difficoltà.

COLOMBI – Ancora panchina per il portiere classe 1991, che ha visto il suo Carpi perdere per 2-0 in casa dell’Entella.

KRAJNC – Altra prestazione positiva del centrale sloveno classe ’94, che ha retto le offensive del Verona contribuendo al successo per 1-0 che ha consolidato il primo posto

DEL FABRO – Avvio da incubo, con l’errore in occasione della rete dell’ascolano Favilli dopo appena 3’. Poi il difensore classe ’95 torna sui suoi livelli riuscendo a fermare Cacia e lo stesso Favilli.

BALZANO – Nella gara persa al Manuzzi contro la Pro Vercelli il terzino di Bitonto appare meno propositivo del solito, complici le chiusure dei dirimpettai Emmanuello e Mammarella. Esce prima del triplice fischio per un affaticamento muscolare.

COLOMBATTO – Dopo un lungo periodo scuro il giovane centrocampista argentino sta finalmente emergendo: nella gara contro la Salernitana accende il gioco del Trapani, salta l’uomo e prova anche a far male dalla distanza.

FOSSATI – Dopo la buona, anche se non eccellente, stagione con il Cagliari, per Marco Fossati questo sarebbe dovuto essere il campionato della definitiva consacrazione. Ma dopo un ottimo avvio di torneo sono sorti i soliti problemi, in linea con la squadra di Pecchia. Nell’ultima gara, persa a Frosinone, soltanto panchina per il regista scuola Milan.

COP – Buona prima parte di stagione anche per l’attaccante croato, che però nelle ultime settimane sta incontrando parecchie difficoltà. Prima il digiuno di reti (in campionato ne ha segnate 7, soltanto 2 nelle ultime 10 giornate) ed ora la panchina: appena 4’ finali per Cop, dopo i 6’ concessigli dal tecnico Rubi Ferrer Sicilia.

GIANNETTI – Ancora out per infortunio, l’attaccante di proprietà del Cagliari fa passi avanti per tornare a disposizione di Di Carlo ed esordire in stagione con la maglia dello Spezia.

PINNA – Dopo la brutta prova della scorsa settimana Mignani gli preferisce Pisano. Il terzino destro classe ’97 entra però ad inizio ripresa al posto del carlofortino Feola: il suo impatto sulla gara è blando, non riesce ad essere incisivo.

CAPELLO – Nuovamente titolare nell’Olbia, l’attaccante ex Prato non riesce ad incidere nonostante un buon approccio al match. Si estrania, come spesso accaduto, progressivamente dal gioco.

CARBONI – Ha lasciato Olbia per cercare nuovo spazio, ma finora non ci è riuscito: ancora una panchina nel Lumezzane per il giovane Werther.

MONTAPERTO – Come sopra. Montaperto non trova spazio nella sua nuova squadra, il Sud Tirol. Anche nel week end ha visto i suoi (vittoriosi per 1-0 contro il Modena) dalla panchina.