Connettiti con noi

Editoriale

Cagliari con la mente già in vacanza ma Cragno vuole l’Europeo

Pubblicato

su

Il Cagliari sceso ieri in campo con la salvezza già in tasca probabilmente pensava già al futuro. Cragno sempre concentrato verso l’Europeo

Il Cagliari sceso in campo ieri contro il Genoa alla Sardegna Arena per l’ultima gara di campionato è stato ben diverso da quanto ci avesse abituato nelle ultime settimane. Una salvezza già in tasca, conquistata con due giornate d’anticipo dopo un filotto di risultati utili consecutivi che hanno portato a una clamorosa e meritata rimonta sulle dirette concorrenti. Il match di ieri rappresentava una formalità per entrambe le compagini, giunte al termine del campionato con il fiato corto dopo aver speso tanto per centrare l’obbiettivo di restare in Serie A. Per il Cagliari qualche leggerezza, costata il gol del decisivo 1-0 di Shomurodov, qualche imprecisione sotto porta frutto di un momento in cui il risultato sarebbe valso solo per le statistiche, sapendo di essere ancora presenti nella massima serie il prossimo anno. Chi è sembrato tutt’altro che deconcentrato è Alessio Cragno: l’estremo difensore del Cagliari ha sfornato una prova eccezionale, l’ennesima in questa stagione, salvano in più occasioni il risultato impedendo agli ospiti di dilagare. La mente di Cragno è sicuramente proiettata verso Euro2020 dove c’è in gioco un posto nella batteria dei portieri a disposizione di Mancini, di cui il rossoblù dovrebbe farne parte per merito. Le sue prestazioni sicuramente non sono passate inosservate al commissario tecnico, così come ai dirigenti di altri club che quasi certamente tenteranno di strapparlo al Cagliari in estate.

Advertisement