Udinese-Cagliari, i friulani: “Giocare nel posto designato, le tifoserie siano mature”

© foto www.imagephotoagency.it

Dopo l’Inter, prossimo impegno “casalingo” del Cagliari, il 28 aprile toccherà all’Udinese confrontarsi con l’impossibilità di giocare all’Is Arenas e con la ricerca di nuove soluzioni e luoghi in cui disputare il match. Il sito Udineseblog già affronta la questione, riportando il proprio punto di vista. Secondo il blog friulano, infatti, “è ridicolo che la partita diventi evento di discussione tra prefetti, come fosse un fatto di stato“. Secondo quanto si legge, la gestione della vicenda ha dell’assurdo già dal diffondersi di paure ingiustificate da parte dei club e dall’uso di terminologie militaresche come se si trattasse di una guerra e non di una partita di calcio. “Cagliari-Udinese deve essere giocata nel posto designato: e se è Trieste la maturità di una tifoseria si misura non sul fatto che non ha combinato danni, ma sul fatto che ovunque vada tifi per la sua squadra“. Gli avversari sono rivali, non nemici da combattere. 

CONDIVIDI
Articolo precedente
Is Arenas, uno stadio per 14 gare e 39 gol
Prossimo articolo
Accadde il 4 aprile