Stadio provvisorio, consegnata l’area al Cagliari Calcio

stadio provvisorio
© foto rendering di Michelangelo Rucher

Sant’Elia, l’area che attualmente ospita i parcheggi del settore Distinti è stata consegnata dal Comune al Cagliari Calcio: si attende ora l’inizio dei lavori per lo stadio provvisorio

La palla passa al Cagliari: il Comune ha consegnato alla società rossoblù l’area su cui dovrà sorgere l’impianto provvisorio che ospiterà la squadra durante la costruzione del nuovo stadio. Come confermato dall’assessore ai lavori pubblici Giovanni Chessa ai microfoni di Youtg.net, nel rispetto della convenzione spetta ora al club dare il via ai lavori per l’impianto temporaneo: se tutte le tempistiche saranno rispettate, il cantiere aprirà la prossima settimana e vedrà fervere i lavori fino a fine agosto, quando la squadra rossoblù potrà cominciare a utilizzarlo per le partite casalinghe in attesa dello stadio che sostituirà il Sant’Elia. L’obiettivo è quello di rientrare nei tempi stabiliti per evitare che il Cagliari sia costretto a iniziare il prossimo campionato in altra sede; il sodalizio di via Mameli potrebbe chiedere alla Lega di giocare in trasferta le prime gare della prossima stagione proprio per essere in grado di concludere i lavori in tempo. Come noto lo stadio provvisorio sarà sostanzialmente molto simile a quello che fu Is Arenas, salva l’inversione Est-Ovest della main stand.

CONDIVIDI
Articolo precedente
A Udine una sola vittoria per il Cagliari
Prossimo articolo
Udinese, Delneri e Jankto: «Testa al Cagliari, vogliamo chiudere bene»