Sau, ritorno al gol dopo quattro mesi

sau
© foto www.imagephotoagency.it

Finalmente sorride anche Marco Sau: l’attaccante del Cagliari contro il Chievo ha ritrovato il gol dopo un digiuno durato quasi quattro mesi

22 dicembre 2016, dopo un quarto d’ora di gioco Cagliari-Sassuolo viene sbloccata da Marco Sau che raccoglie una respinta in area piccola e fulmina il portiere. Seguono immagini usuali per un attaccante, l’esultanza e l’abbraccio dei compagni in festa. A volte però la sorte e le evoluzioni tattiche privano una punta del suo cibo preferito, i gol: è quanto è successo proprio al bomber di Tonara, che da quella partita lontana ormai quasi quattro mesi inseguiva senza successo un’altra rete. Vuoi per il cambio di modulo deciso da mister Rastelli, che prevede per Sau un ruolo molto più carico di responsabilità e più lontano dalla porta, vuoi per un’astinenza che pesava psicologicamente togliendo serenità al momento della conclusione, Pattolino è rimasto a secco per ben dodici partite consecutive. Si è fatto apprezzare per spirito di sacrificio, capacità di movimento e abnegazione; ma davanti ai portieri avversari ha vacillato come mai prima. Tutto questo però fino a ieri, quando dopo aver ballato la samba nell’area del Chievo ha sfoderato un sinistro chirurgico che è andato a insaccarsi al secondo palo. Un grido di liberazione e poi l’arrivo di tutta la squadra a sommergere il goleador ritrovato: i gol in campionato ora sono cinque, ma Sau mette le prossime sei giornate nel mirino. L’incantesimo è rotto, Pattolino è tornato.

CONDIVIDI
Articolo precedente
Colombo, esordio con record e ritiro
Prossimo articolo
joao pedro cagliariCagliari: Joao Pedro e Sau nella Top 11 di Whoscored (FOTO)