Sau da nazionale, Franco Causio: “E’ ancora presto, lasciamolo maturare senza pressioni”

© foto www.imagephotoagency.it


Con 11 goal fin qui realizzati in questo campionato, il bomber rossoblù autentica sorpresa (ma non troppo, visti gli ultimi suoi due campionati disputati prima a Foggia e poi a Castellamare di Stabia) porta il nome di Marco Sau. Di lui e delle sue prestazioni eccellenti se ne sono accorti un pò tutti naturalmente, tanto da attire già l’interesse di mercato di molti grandi club. E da qualche tempo a questa parte si parla anche di una possibile sua prossima convocazione nella nazionale azzurra di Cesare Prandelli. A parlare di lui, ultimo in ordine di tempo, è l’ex giocatore di Inter e Juventus, oggi commentatore sportivo televisivo Franco Causio. Uno che ha avuto l’onore di giocare in azzurro al fianco del “mito rossoblù” Gigi Riva. Così si esprime, predicando calma e pazienza (dall’alto della sua esperienza) sul “folletto di Tonara” esploso già nella sua prima stagione nella massima serie: “Andiamoci piano. In Italia siamo bravissimi a mettere un idolo sul piedistallo e buttarlo giù altrettando in fretta: basta che non segni per due settimane e viene subito considerato una meteora. Meglio trovare un giusto equilibrio. Sau aveva fatto benissimo al Foggia e alla Juve Stabia, si sta ripetendo in Serie A, è arrivato in doppia cifra. E’ un ragazzo molto interessante, da seguire, un giorno potrà anche essere utle alla Nazionale, ma lasciamogli il tempo di esprimersi e maturare con calma, senza presioni”– le sue parole riportate in un’interessante intervista che si legge nell’ultimo numero della rivista ufficiale del Cagliari “Cuore Rossoblù”.

CONDIVIDI
Articolo precedente
Biglietti settore ospiti stadio “Franchi” di Siena, modalità d’acquisto
Prossimo articolo
Cagliari a lavoro in vista di Siena, terminata la prima seduta d’allenamento odierna