Primavera, domani in anticipo contro il Parma

© foto www.imagephotoagency.it

Sarà un’insolito giovedì di campionato quello di domani per la Primavera rossoblù guidata da Vittorio Pusceddu impegnati ad Assemini contro il Parma nella gara che vale l’anticipo del quinto turno di ritorno del Campionato. Alle ore 14 il fischio d’inizio di una partita che, in caso di vittoria, consentirebbe a Barella (sul quale ha messo gli occhi la Juventus, leggi qui) e compagni il sorpasso in classifica proprio ai danni dei ducali, che ora vantano un punto in più dei rossoblù in graduatoria. 

Non manca di certo l’ottimismo in casa rossoblù, come dimostrano le dichiarazioni del tecnico ex giocatore rossoblù che si leggono sul sito ufficiale del Cagliari: “Stiamo affrontando le partite con quel pizzico di aggressività che prima mancava – dice Pusceddu – Anche sabato a Firenze abbiamo giocato alla pari, prendendo gol solo su calcio piazzato; contro il Grosseto siamo stati raggiunti al 90′ e contro la Juventus ci ha punito un rigore inesistente. Vedo un altro spirito all’interno della squadra”.

Sulle critiche arrivate in merito alla poca vena realizzativa del reparto avanzato rossoblù, dice:“Può essere vero, però creiamo tanto. Il golletto lo segniamo, poi magari sprechiamo il raddoppio o il terzo gol. Ci troviamo meglio contro avversarie che giocano in modo aperto senza tatticismi. D’altronde il risultato è importante, ci mancherebbe, ma noi guardiamo soprattutto altre cose: lo stare in campo, la crescita individuale del ragazzo. Non a caso il Cagliari è forse la squadra di Serie A con più prodotti del settore giovanile in rosa”.

Contro i gialloblù potrebbero pesare alcune assenze come quelle di Deiola e Demontis, ma ciò non mina la fiducia del tecnico nella rosa a disposizione: “I ragazzi degli Allievi come Barella e Muroni che ho convocato recentemente se la stanno cavando benissimo. Sono sicuro che prima o poi otterremo quella vittoria che avremmo meritato nelle ultime settimane”.

CONDIVIDI
Articolo precedente
Milan all’orizzonte, giornata di doppia seduta d’allenamento per i rossoblù
Prossimo articolo
Napoli, Astori e Nainggolan azzurri a giugno?