Marroccu: «Costretti ad “emigrare”, messi all’angolo»

© foto www.imagephotoagency.it

C’è grande amarezza nell’ambiente rossoblù, come si evince dalle dichiarazioni del direttore generale del Cagliari, Francesco Marroccu, il quale si è detto molto amareggiato per come si è conclusa la questione Is Arenas. Intervenuto ai microfoni dell’emittente “Videolina“, Marroccu ha infatti dato via libera al suo sfogo: «È stata scritta la parola fine per il Cagliari in Sardegna. Emigriamo, dobbiamo prendere in considerazione l’ipotesi di dover giocare nella Penisola. Siamo stati messi all’angolo, non abbiamo margini per poter cambiare corso alle cose. La palla ora passa ai nostri legali, ma ci troviamo costretti a dover giocare altrove. Mi viene da pensare ai tifosi, alla nostra gente, ed alla tristezza dei calciatori, che non potranno sentire le urla dei propri sostenitori». La sfida “casalinga” contro l’Inter si dovrebbe giocare a Trieste.

CONDIVIDI
Articolo precedente
Catania, contro il Cagliari un n°10 in meno ma un tifoso in più…
Prossimo articolo
Nainggolan fa gli auguri ad Avramov