Marco Sau in odore di azzurro, prima chiamata già contro il Brasile?

© foto www.imagephotoagency.it

Dopo gli ennesimi goal realizzati domenica con la doppietta rifilata al Pescara, sono dieci per ora le reti messe a segno dal “folletto di Tonara” o da “Pattolino” se preferite, così come è stato simpaticamente e affettuosamente soprannominato l’attaccante rossoblù ex Foggia e Juve Stabia Marco Sau. Numeri pesanti che lo rendono il primo sardo in assoluto a raggiungere al doppia cifra nel massimo campionato, meglio di un certo Gigi Riva (leggi qui le dichiarazioni del mito rossoblù a riguardo) che si fermò a quota 9 nel suo primo campionato in serie A. Di lui e delle sue prestazioni eccellenti, come è normale che sia, sembra se ne stiano accorgendo un pò tutti (ultimo in ordine di tempo il noto giornalista sportivo Gianluca Di Marzio, qui il suo pensiero). Dopo le dichiarazioni del suo agente Riccardo Calleri che aprivano ad una possiblie chiamata in nazionale (leggi qui), ecco che arrivano ulteriori conferme che vanno in questa direzione. Secondo quanto riporta l’edizione online de L’Unione Sarda, Marco Sau è nome che già compare della lista degli osservati speciali del ct azzurro Cesare Prandelli e sempre secondo il quotidiano, domenica prossima ci sarà un inviato speciale sulle tribune (non si sa ancora di quale stadio,- leggi qui) per assistere al match tra rossoblù e granata, proprio con il preciso compito di monitorare con attenzione il giocatore tonarese. Sarà redatta una relazione da parte sua che verrà poi consegnata lunedì mattina al tecnico della nazionale azzurra. Non è escluso quindi che il bomber rossoblù possa essere chiamato da Cesare Prandelli già in occasione della partita amichevole del 21 marzo prossimo che gli azzurri giocheranno contro il Brasile

CONDIVIDI
Articolo precedente
Torino, Santana e D’Ambrosio arruolabili per Cagliari
Prossimo articolo
Cagliari-Torino, “Nereo Rocco” possibile sede del match