Is Arenas, Serra integrale: «Aperto agli abbonati con la Fiorentina? Non so. Fossi Cellino… »

© foto www.imagephotoagency.it

Intervenuto durante la trasmissione Novanta Minuti, trasmissione a tema calcistico di Rai Sport 1, l’ex prefetto Achille Serra, l’uomo incaricato dalla Lega Calcio per dirimere le controversie legate agli impianti sportivi e nello specifico dello stadio Is Arenas del Cagliari, ha rilasciato queste dichiarazioni. 

Ecco l’intervento di Serra trascritto integralmente dalla redazione di CagliariNews24.com: «E’ una situazione estremamente complicata: quando manca il dialogo, la concertazione, diventa tutto complicato. In tutto questo si è inserita un’azione giudiziaria che ha portato degli arresti, ma ha anche portato un clima di preoccupazione per chi è rimasto fuori».

Serra prosegue: «Tutti quegli stadi sono stati realizzati prima del decreto Pisanu, dal decreto in poi è stato fatto solo Is Arenas e allora deve adeguarsi a ciò che è contenuto nel decreto. C’è una commissione provinciale, una commissione comunale, dunque una serie di istituzioni attorno a un tavolo che vanno a fare sopralluoghi: stamattina c’è stato un incontro lunghissimo in Prefettura con tutte le parti intorno al tavolo. Il Cagliari, entro due giorni, presenterà un progetto definitivo che riguarda l’intero stadio con delle modifiche presentate dal comune di Quartu e dalla commissione di Vigilanza. Ma il progetto non potrà essere realizzato subito perché la via che circonda lo stadio è oggetto di un’azione giudiziaria: dunque ci vorrà del tempo, non so quanto»

«Abbonati? Credo che il rispetto dei tifosi e degli abbonati sia in primo piano. Abbiamo proposto di fare un altro progetto parallelo che riguarda un pezzo di stadio da mandare dopodomani in commissione comunale e poi a quella provinciale: mi è sembrato che ci fosse grande disponibilità. Non so se ce la facciamo, però, per Cagliari – Fiorentina: se le commissioni lavorano giorno e notte, ce la facciamo».

Apertura dunque a rischio per gli abbonati nel prossimo match casalingo? «Nella prossima dipende dal cavillo che si andrà a cercare, quello rischia di far perdere qualche ora: sono ottimista che gli abbonati possano entrare nelle prossime partite».

Infine, Serra conferma che Is Arenas non verrà aperto totalmente al pubblico prima della fine della stagione: «Per quest’anno lo stadio non sarà aperto totalmente al pubblico, purtroppo. Non so per Cagliari – Fiorentina, ma un po’ di ottimismo per gli abbonati ce l’ho. Ho dato questa risposta sullo stadio intero perché tutto cade sulla via che circonda lo stadio, visto che è impercorribile».

La chiusura di Serra, con un consiglio a Cellino: «Se io fossi Cellino andrei a fare lo stadio da un’altra parte. Cellino ha mille risorse e troverà soluzioni adeguate per i tifosi».

CONDIVIDI
Articolo precedente
Allenamento pomeridiano per i rossoblù
Prossimo articolo
Is Arenas, Presutti: “Cagliari? Campionato falsato”