Is Arenas, rischio demolizione concreto per lo stadio

© foto www.imagephotoagency.it

Come viene ricordato da L’Unione Sarda nella sua edizione online, sono scaduti i trenta giorni che il comune di Quartu Sant’Elena aveva concesso al Cagliari per sanare gli abusi edilizi compiuti nello stadio “Is Arenas” riscontrati da Raffaele Sundas, responsabile del procedimento. Dal club di Viale la Playa nessun segnale, per cui, sempre come riporta il quotidiano, il comune potrà ora chiedere alla società rossoblù di demolire l’impianto e ripristinare lo stato dei luoghi esistente pre-costruzione dell’impianto. E’ ciò che prevede la Legge ed è ciò che è stato confermato dal legale che tutela il comune quartese, Guido Manca Bitti.

CONDIVIDI
Articolo precedente
Sindaco Zedda ed ex Delogu e Floris in coro: «Il Cagliari deve tornare a giocare a Cagliari»
Prossimo articolo
Catania-Cagliari, ecco le formazioni ufficiali. Confermato Pinilla