Is Arenas is now: giocatori e tifosi uniti per manifestare

© foto www.imagephotoagency.it

Alle 11.30 in piazza Unione Sarda, la piazza da cui è partito stamani il corteo della manifestazione “Is Arenas is now“, c’era tutto il Cagliari Calcio, i giocatori della prima squadra guidati dal capitano Daniele Conti, i tecnici, i settori giovanili con i loro staff, i dirigenti e i dipendenti. A sostenerli, più di 700 tifosi di ogni età, con striscioni e bandiere, pronti a sfilare lungo via Flumendosa e viale Trieste, fino a Piazza Yenne, luogo storico dei festeggiamenti delle vittorie del club, colorandolo di rossoblu. Non si è verificato alcun disordine, a riprova della correttezza dei supporters del Cagliari che chiedono solo di poter sostenere la loro squadra del cuore, nello stadio in cui non possono ancora entrare. Il sostegno è arrivato anche dalla penisola, con la presenza di personaggi come il giornalista Ivan Zazzaroni che ha a cuore la causa e che ha ribadito che “non è un problema solo sardo, è un problema nazionale“. Resta da sperare che in breve tempo questo calore e questo affetto nei confronti del Cagliari possa essere manifestato dai suoi tifosi direttamente sugli spalti. 

CONDIVIDI
Articolo precedente
Is Arenas: delegazione tifosi e d.g Marroccu dal Prefetto
Prossimo articolo
Zazzaroni: “Il Cagliari vuole Is Arenas totalmente aperto”