Inchiesta Is Arenas, nuovo nome iscritto nel registro degli indagati

© foto www.imagephotoagency.it

Si arricchisce di un nuovo nome il registro degli indagati nell’ambito dell’inchiesta sulla costruzione dello stadio “Is Arenas” che ha portato in carcere il presidente del Cagliari Massimo Cellino, il sindaco di Quartu Sant’Elena Mauro Contini e l’assessore ai lavori pubblici Stefano Lilliu (ora tutti e tre ai domiciliari). Il nuovo nome, come riporta l’edizione online de L’Unione Sarda,  risponde a quello di Giacomo Manca di Villarmosa. L’ipotesi di reato per il proggettista dell’impianto e direttore dei lavori è quello di abusi edilizi, stessa accusa rivolta a Marcello Vasapollo, consigliere e responsabile degli impianti tecnici e della sicurezza del Cagliari. Aime sarà sentito lunedì dal pm Enrico Lussu.

CONDIVIDI
Articolo precedente
Tifosi sul Web, Cagliari ottavo nella speciale classifica
Prossimo articolo
Pulga: «Grande girone di ritorno. Non vediamo l’ora di riavere Cellino»