Genoa, Ballardini: “Il Cagliari è stata l’unica squadra…”

© foto www.imagephotoagency.it

Il ventiduesimo turno del campionato ha visto il ritorno in panchina di un grande ex rossoblù: parliamo di Davide Ballardini che sulla panchina del Genoa ha preso il posto dell’esonerato Luigi Delneri. L’esordio del “Balla” è stato senza dubbio positivo per le sorti del Grifone visto l’importante quanto inaspettato pareggio colto contro i campioni d’Italia in carica della Juventus nel proprio “fortino” dello Juventus Stadium. Il risultato finale di 1-1 in casa dei bianconeri non è nuovo al tecnico ravennate che proprio alla guida dei rossoblù era riuscito nella stessa “impresa” nella stagione 2011-2012 (diciotesimo turno). Ma i sostenitori rossoblù ricordano con tanto affetto il tecnico sopratutto per la grandissima impresa compiuta nella stagione 2007-2008, quando il Cagliari chiuse il girone d’andata con soli dieci punti in classifica. Il suo arrivo come sostituto dell’esonerato Nedo Sonetti coincise con l’inizio di una strepitosa rimonta (a partire dall'”incredibile” vittoria in rimonta sul Napoli) che portò i rossoblù alla clamorosa salvezza con ben 42 punti finali.

Anche il tecnico sembra non aver dimenticato. Ieri sera al termine del match dello Juventus Stadium, intervistato dai colleghi di Rai Sport ha speso delle parole proprio per quella indimenticabile e storica impresa rossoblù: Se credo nella salvezza del Genoa? Nel corso della mia carriera ho vinto sfide più difficili, come quella intrapresa a Cagliari nella stagione 2007-2008. I rossoblù avevano solo 10 punti al termine del girone d’andata. Ne facemmo ben 32 nella seconda parte del torneo. Credo che il Cagliari sia l’unica squadra ad essersi riuscita a salvare passando al “giro di boa” con soli dieci punti…”.

CONDIVIDI
Articolo precedente
Giovanissimi Nazionali: a Varese sfuma il sogno play off
Prossimo articolo
Nainggolan e i complimenti a Sorrentino: “Per quest’anno spero di non vederti più…”