Deroghe Is Arenas, emesse quattro denunce

© foto www.imagephotoagency.it

Come riportato dal quotidiano L’Unione Sarda tramite il proprio sito web, sta emergendo un nuovo filone di indagini portato avanti dalla Questura di Cagliari. Questo nuovo filone d’inchiesta riguarda le autorizzazioni rilasciate per far svolgere le gare casalinghe del Cagliari presso lo stadio Is Arenas. La Questura del capoluogo sardo ha emesso quattro denunce nei confronti del sindaco di Quartu, Mauro Contini, l’assessore Lilliu, il vice sindaco Di Cesare e l’assessore Falqui. Le accuse riguardano la troppa facilità nel concedere l’autorizzazione a disputare le gare ad Is Arenas: infatti, il sindaco o un suo delegato possono autorizzare l’uso di un nuovo impianto solo se questo impianto ha ricevuto la certificazione di agibilità dalla Commissione provinciale di vigilanza sui locali di pubblico spettacolo. In questo caso, Is Arenas non ha ancora la certificazione per carenze nella sicurezza dell’impianto.

 

 

CONDIVIDI
Articolo precedente
Cagliari-Roma si gioca. Paone: “Accolto ricorso rossoblu”
Prossimo articolo
Acquafresca pronto al debutto con il Levante