Cragno: «Sensazione bellissima superare il turno parando un rigore»

© foto CagliariNews24.com

Un paio di buoni interventi nei 120 minuti, poi un rigore parato: Cagliari-Palermo fa sorridere Alessio Cragno, che ora guarda alla sfida con la Juventus

Allo stadio Olimpico di Torino Cagliari e Palermo hanno dato vita a una sfida agguerrita e lunga: ci sono voluti i supplementari e poi i rigori per decidere il passaggio del turno in Coppa Italia. I rossoblù hanno mostrato qualche limite alternato a note liete, fra loro c’è però chi può essere soddisfatto anche per la prestazione personale. Alessio Cragno nel corso della gara ha compiuto qualche intervento di spessore – vedi il colpo di reni su tiro di Trajkovski deviato – e sventato il rigore di Aleesami nella lotteria finale. A fine gara il portiere rossoblù si è presentato ai microfoni della stampa per commentare la serata: «E’ una sensazione bellissima superare il turno parando un rigore, significa dare letteralmente una mano alla squadra e sono contento. Credo che nei 120 minuti abbiamo comunque meritato il passaggio del turno: abbiamo creato tanto e concesso poco. Fra sette giorni torneremo a Torino per sfidare la Juventus e credo che un esordio così in campionato possa essere solo uno stimolo a dare il 150%. Oggi abbiamo dato una bella dimostrazione di gruppo e condizione fisica, non possiamo ancora essere al massimo ma la strada è quella giusta. Il rigore parato? Lavoriamo tanto col mister Dei per studiare i rigoristi, già riuscire a prevedere da che parte buttarsi è importante».

CONDIVIDI
Articolo precedente
Palermo, Tedino: «Siamo sulla strada giusta»
Prossimo articolo
Tim Cup, al quarto turno il Cagliari affronterà il Pordenone