Contini (sindaco Quartu): “Cagliari-Milan a Trieste? Sarebbe una sconfitta per tutti…”

© foto www.imagephotoagency.it

Sulla questione dell’agibilità dello stadio Is Arenas, che al momento è stato valutato non in grado di garantire la sicurezza pubblica mettendo a rischio quindi la regolare disputa dell’incontro di domenica tra i rossoblù e il Milan, si è espresso il sindaco di Quartu Sant’Elena che così commenta ai microfoni di Radio Sportiva: “L’ordine pubblico è il punto che ha fatto emergere dei problemi. In questo momento mancano le condizioni che garantirebbero la sicurezza durante lo svolvimento della partita. Ciò che ci auguriamo è che si possa far disputare il match magari con una limitazione di pubblico. Spostare la partita a Trieste? Rappresenterebbe davvero una sconfitta per tutti, che il Cagliari giochi in territorio non sardo è assolutamente qualcosa di negativo. L’impianto non ha ancora l “agibilità” e dunque il sindaco di assume la responsabilità partita per partita rilasciando un’autorizzazione, dopo naturalmente essersi consultato con le autorità di dovere”.

Il primo cittadino quartese torna poi sulle vicende che portarono allo stadio Tardini di Parma la sfida Cagliari – Juventus: “In quell’occasione il nullaosta fu rilasciato nei tempi e nei modi previsti. Ciò che non funzionò fu la comuncazione tra la Lega e le autorità. Per Cagliari -Napoli furono solo sei i biglietti venduti, ma ogni circostanza è diversa. Qua abbiamo una delle tifoserie più corrette d’Italia, mai un problema, ma è sempre meglio prevenire che curare. Una solida amicizia mi lega al presidente Cellino, ma io sono chiamato a tutelare gli interessi del Comune. L’impianto è di nostra proprietà e il Cagliari Calcio lo ha in concesione per tre anni”.  

 

 

CONDIVIDI
Articolo precedente
Tuttosport – Mancato rigore per fallo di Astori ha cambiato la stagione dell’Inter
Prossimo articolo
Juventus, Matri si riscopre vero bomber