Campionato alterato? Il comunicato del Milan

© foto www.imagephotoagency.it

Riteniamo che sportivamente il campionato non si possa definire regolare. Qualcuno dovrà spiegarci perchè il Milan ha giocato il 10 febbraio contro i sardi in uno stadio pieno e il 30 marzo questo non sia più possibile… E’ una situazione intollerabile“. Così aveva parlato in mattinata l’amministratore delegato rossonero Adriano Galliani. Parole che hanno suscitato l’ira dei dirigenti del Cagliari e, in qualche modo, anche di quelli della Fiorentina.
Su questo argomento, il sito ufficiale del Milan ha pubblicato pochi minuti fa il seguente comunicato stampa:

“La Lega ha comunicato che la gara Cagliari–Fiorentina si giocherà a porte chiuse. Il Milan aveva giocato il 10 febbraio 2013 dinanzi a uno stadio pieno, come altre 6 squadre; 3 squadre hanno giocato davanti ai soli abbonati; 3 a porte chiuse; una soltanto, la Juventus, in campo neutro; in un caso è stato assegnato lo 0-3 a tavolino; nessuno sa cosa accadrà nelle prossime giornate. Lo scenario è ben rappresentato dalla tabella che segue.

GARE INTERNE CAGLIARI CALCIO STAGIONE 2012/2013

Cagliari-Atalanta 1-1, 2 Settembre 2012, PORTE CHIUSE
Cagliari-Roma 0-2, 23 Settembre 2012, PORTE CHIUSE (persa a tavolino)
Cagliari-Pescara 1-2, 30 Settembre 2012, SOLO TIFOSI FIDELIZZATI
Cagliari-Bologna 1-0, 21 Ottobre 2012, SOLO TIFOSI FIDELIZZATI
Cagliari-Siena 4-2, 31 Ottobre 2012, SOLO TIFOSI FIDELIZZATI
Cagliari-Catania 0-0, 10 Novembre 2012, APERTO (capienza 13.045)
Cagliari-Napoli 0-1, 26 Novembre 2012, APERTO (capienza 16.077)
Cagliari-Pescara (TIM Cup) 4-2, 5 Dicembre 2012, APERTO (capienza 16.077)
Cagliari-Chievo 0-2, 9 Dicembre 2012, APERTO (capienza 16.077)
Cagliari-Juventus 1-3, 21 Dicembre 2012, CAMPO NEUTRO PARMA
Cagliari-Genoa 2-1, 13 Gennaio 2013, APERTO (capienza 16.077)
Cagliari-Palermo 1-1, 27 Gennaio 2013, APERTO (capienza 16.077)
Cagliari-Milan 1-1, 10 Febbraio 2013, APERTO (capienza 16.077)
Cagliari-Torino 4-3, 24 Febbraio 2013, PORTE CHIUSE
Cagliari-Sampdoria 3-1, 10 Marzo 2013, PORTE CHIUSE

Al di là delle responsabilità di decisioni che qualunque persona di buon senso giudicherebbe incomprensibili perché diverse tra loro per casi sostanzialmente identici, è certo che il normale svolgimento del Campionato di Serie A ne risulta alterato.

L’A.C. Milan si riserva ogni conseguente iniziativa nelle sedi competenti”.

CONDIVIDI
Articolo precedente
Cagliari, 20 per la Fiorentina
Prossimo articolo
Marroccu: “Affare Is Arenas vergognoso”