Cagliari-Torino, Maspero: “Allenatori dovranno tenere a bada la pressione”

© foto www.imagephotoagency.it

Riccardo Maspero, centrocampista che ha vestito la maglia del Torino dal 1999 al 2003, oggi studente a Coverciano per ottenere il patentino da allenato, ha parlato del match in programma alle ore 15 tra i granata e il Cagliari allo stadio “Is Arenas” di Quartu S.Elena a porte chiuse: “Giocare con il pubblico che guarda è la cosa migliore che ci possa essere perché l’emozione che dà uno stadio pieno è grande. In questa situazione con il pubblico non ammesso la partita sarà “tranquilla” e i giocatori potrebbero rilassarsi un po’ per cui dovranno essere bravi gli allenatori a tenere alta la tensione, ma dovranno farlo anche gli stessi calciatori perché altrimenti rischierebbero di incappare in qualche spiacevole inconveniente“, le parole raccolte da TorinoGranata. Poi si esprime sul match in modo più approfondito: “Questa partita non è uno spareggio salvezza, però una gara importante e il Torino dovrebbe giocarla senza l’assillo dei punti, ma con la consapevolezza di disputare una gara che può essere determinante e di conseguenza ci vuole massima attenzione, avendocela e andando in campo con la giusta determinazione il risultato positivo alla lunga arriva, anche perché il collettivo a dimostrato di meritare l’attuale classifica. Bisogna avere un po’ di pazienza e fare i piccoli passi che servono per arrivare alla salvezza“.

CONDIVIDI
Articolo precedente
Mura (La Repubblica): “Cellino in carcere, Pistorius no. Non capisco”
Prossimo articolo
Sconfitta per l’Atlante di Bizera e Larrivey