Cagliari-Palermo 5-3, Cossu decisivo ai rigori – LIVE

coppa italia cagliari-palermo
© foto CagliariNews24.com

Cagliari-Palermo, Tim Cup 2017/2018: cronaca in diretta live, risultato e tabellino

Il Cagliari raggiunge il Pordenone ai sedicesimi di finale di Tim Cup superando il Palermo ai calci di rigore. Buon primo tempo dei sardi, che trovano però la via del gol con Joao Pedro solo nel recupero della prima frazione di gioco. In avvio di ripresa la squadra di Massimo Rastelli sfiora più volte il raddoppio, ma una disattenzione di Faragò permette ai rosanero di rientrare in partita. Col passare dei minuti si abbassa il ritmo-partita, le squadre si trascinano così ai supplementari. Gli ingressi in campo di Sau e Cop nei regolamentari e di Cossu nel primo tempo supplementare non cambiano gli equilibri. Si arriva inesorabilmente ai calci di rigore. Cigarini, Cop, Sau e Cossu superano Posavec dagli undici metri, nel Palermo invece Jajalo non trova lo specchio e Aleesami si fa ipnotizzare da un super Cragno.

Cagliari-Palermo, il tabellino della gara

MARCATORI: 46′ p.t. Joao Pedro (C), 20′ s.t. La Gumina (P)

SEQUENZA RIGORI: Jajalo (P) fuori, Cigarini (C) gol, Aleesami (P) parato, Cop (C) gol, Struna (P) gol, Sau (C) gol, La Gumina (P) gol, Cossu (C) gol

CAGLIARI (4-3-1-2): Cragno; Faragò, Andreolli, Pisacane, Capuano; Barella, Cigarini, Ionita(11′ p.t.s. Cossu); Joao Pedro (34′ s.t. Sau); Borriello (39′ s.t. Cop), Farias. Allenatore: Massimo Rastelli.

PALERMO (3-5-2): Posavec; Cionek, Struna, Bellusci; Morganella (2′ s.t.s. Rispoli), Murawski (28′ s.t. Gnahoré), Jajalo, Chochev, Aleesami; Trajkovski (15′ s.t. La Gumina), Nestorovski. Allenatore: Bruno Tedino.

ARBITRO: Paolo Valeri di Roma 2

NOTE: ammoniti Jajalo e Struna (P), Pisacane, Barella e Farias (C).

Cagliari-Palermo: diretta live

Il Cagliari si qualifica al quarto turno di Tim Cup! Il Palermo si arrende ai rossoblù di Rastelli solo ai calci di rigore.

  • Cossu regala la qualificazione al Cagliari! I rossoblù superano il Palermo 5-3
  • La Gumina tiene a galla il Palermo. Gara sul 4-3
  • Cagliari che non sbaglia. Quarta rete per i rossoblù. A segno Marco Sau
  • Cucchiaio di Struna. Gara sul 3-2 per i sardi
  • Cop segna il 3-1. Freddissimo il croato, che calcia alla destra di Posavec
  • Cragno mura su Aleesami! Cagliari che resta sul 2-1
  • Cigarini a segno! Posavec intercetta ma non riesce ad evitare il gol. 2-1 Cagliari
  • errore Palermo, Jajalo spiazza Cragno ma calcia sul fondo

CALCI DI RIGORE

120′ duplice fischio di Valeri: si va ai rigori

119′ corner battuto da Jajalo. Si inserisce La Gumina, ma il pallone esce sul fondo

115′ occasionissima per il Cagliari. Intuizione di Sau che imbecca Farias al centro dell’area palermitana. Il brasiliano colpisce al volo ma trova un super Posavec

114′ ci prova Cossu. Il suo però è un tiro-cross che non spaventa Posavec

112′ progressione offensiva del neo-entrato Rispoli. Il laterale campano crossa ma non trova La Gumina in area di rigore

107′ ultimo cambio per Tedino. Esce Morganella, entra Rispoli

106′ subito pericoloso il Cagliari. Superato Aleesami, Faragò entra in area e smista per Farias. Il brasiliano allunga per Cop, ma l’arbitro ferma tutto per fuorigioco

106′ palla ai rossoblù, inizia l’ultimo quarto d’ora di gara

105′ si chiude il primo tempo supplementare

105′ Barella a terra dopo un contrasto con un avversario. I rosanero mandano in fallo laterale

102′ lancio verso l’area di Capuano. Cop, ingannato da una mancata deviazione della difesa rosanero, colpisce goffamente non riuscendo a indirizzare il pallone verso la porta

101′ inizia ufficialmente il Cossu-ter. Il numero 7 entra in campo al posto di Ionita

99′ cross insidioso di Faragò, che però non trova nessun rossoblù in area di rigore. Intercetta dall’altra parte Farias, ma il contro-cross viene respinto

97′ fallo di Gnahoré su Sau. Punizione per i rossoblù nella metà campo sarda

95′ Cragno risponde a un calcio di punizione insidioso di Jajalo. Palla in fallo laterale

91′ inizia il primo tempo supplementare

INTERVALLO

90’+3 duplice fischio di Valeri. Si va ai supplementari

90′ il direttore di gara concede tre minuti di recupero

88′ AMMONITO FARIAS. Valeri punisce il brasiliano per un intervento a piedi uniti su Chochev

88′ conclusione dalla distanza di Farias. Posavec intercetta senza problemi

86′ si accende Farias. Il 17, atterrato da Morganella, guadagna una punizione sulla trequarti

85′ magia di Farias che supera Morganella con un tacco. Il brasiliano entra in area ma non trova né Cop né Sau

84′ entra anche Cop. Il croato prende il posto di Borriello

79′ primo cambio nel Cagliari. Esce Joao Pedro, entra Marco Sau

74′ punizione pericolosa a favore del Cagliari. Cigarini cerca Andreolli, col difensore che non riesce a indirizzare verso la porta difesa da Posavec

73′ secondo cambio nel Palermo. Fuori Murawski, al suo posto entra Gnahoré

71′ Cagliari pericoloso di testa con Farias. Duetto brasiliano con Joao Pedro, che ha crossato dalla sinistra trovando in area il connazionale

70′ gioco fermo con Barella a terra. Il 18 rossoblù ha subito una gomitata in contrasto con Struna

65′ PAREGGIO DI LA GUMINA. Faragò si fa sorprendere da Aleesami, che gli ruba il pallone e mette in mezzo per La Gumina, col 21enne che segna a porta vuota

64′ prezioso lavoro offensivo di Borriello. Il centravanti campano protegge il pallone nell’area rosanero, avanza e tira: il pallone viene però deviato in corner

60′ primo cambio per Tedino. Fuori Trajkovski, dentro La Gumina

59′ occasionissima per Faragò. L’esterno, imbeccato in area da Farias, controlla e tira alto

57′ GIALLO ANCHE PER BARELLA. Il numero 18 aveva fermato fallosamente una ripartenza di Nestorovski

55′ calcio d’angolo dalla destra per i rossoblù. Il Cagliari non riesce però a creare pericoli dal corner

52′ GIALLO PER PISACANE. Il difensore del Cagliari punito per un pestone rifilato a Murawski

49′ salvataggio di Cragno su Trajkovski! Il portiere di Fiesole sventa una conclusione dalla destra dell’attaccante palermitano deviata da Pisacane

46′ AMMONIZIONE PER STRUNA. Sloveno punito per un intervento ruvido ai danni di Borriello

46′ squadre in campo per la ripresa. Primo possesso per i siciliani

INTERVALLO

45’+1 squadre negli spogliatoi per l’intervallo del match

45’+1 È Joao Pedro l’autore del gol del Cagliari. Il numero 10 ha concluso di piatto destro all’altezza del dischetto del rigore. Assist illuminante di Barella

45’+1 VANTAGGIO CAGLIARI!

45′ il direttore di gara concede un minuto di recupero

44′ Faragò pericoloso di testa sugli sviluppi di un calcio piazzato. Palla alta sopra la traversa

41′ ancora Andreolli prezioso in difesa. Il centrale sporca un pallone a Nestorovski facendo perdere il tempo al macedone

38′ salvataggio difensivo di Andreolli, che allontana il pallone dall’area sarda anticipando Struna

36′ possesso palla prolungato dei rossoblù. I sardi non riescono però a spingersi oltre la trequarti

34′ grande suggerimento di Jajalo per Aleesami. Ionita capisce tutto e ferma l’esterno

32′ qualche incertezza di troppo per la difesa del Palermo. Grande rischio di Bellusci, che, pressato da Borriello e Farias, perde un pallone pericoloso

28′ gioco di nuovo fermo, stavolta però è Struna ad aver bisogno dei sanitari. Lo sloveno ha ricevuto un colpo al naso in un contrasto con Borriello

25′ Joao Pedro a terra dopo un contrasto con Jajalo. Cionek spedisce la sfera in fallo laterale

22′ Cross dalla sinistra di Barella per Farias. Il passaggio del centrocampista termina sul fondo

19′ occasionissima per il Cagliari. Ionita lancia Farias in contropiede, il brasiliano però spreca a tu per tu con Posavec

15′ buon giro palla dei rossoblù in questa fase, è soprattutto la difesa a palleggiare cercando di aprire spazi alla manovra

13′ Pisacane innesca Barella, solita progressione e scatto di Joao Pedro chiamato anche a gesti, ma il brasiliano si fa chiudere sul fondo

9′ della punizione si incarica Borriello, che prova il mancino a giro sopra la barriera: la palla passa alta di poco e accarezza soltanto l’esterno della rete. Nulla di fatto

8′ AMMONIZIONE PALERMO Joao Pedro ruba un pallone e mette in moto Farias: Jajalo stende il brasiliano ai 25 metri, primo giallo della partita

6′ stavolta il break è di Ionita: sul suo passaggio Capuano prova a servire Borriello in profondità ma il suggerimento è troppo lungo

4′ bello spunto di Barella che parte dalla sua metà campo e avanza palla al piede fin quando Aleesami lo stende fallosamente

3′ partita subito accesa sia in campo che sugli spalti: pubblico poco numeroso, ma gli Sconvolts presenti e i tifosi del Palermo si punzecchiano a distanza

2′ Cagliari in avanti, i rossoblù ci provano su calcio d’angolo ma l’arbitro Valeri segnala un fallo in attacco

1′ CALCIO D’INIZIO! Cagliari in maglia rossoblù, Palermo in casacca bianca. E’ la squadra di Rastelli a battere.

20:45 – squadre in campo per il riscaldamento

Primo appuntamento ufficiale della stagione per il Cagliari di Massimo Rastelli. Questa sera i rossoblù affronteranno il Palermo nel terzo turno di Tim Cup. Teatro della sfida tra sardi e siciliani sarà lo stadio Olimpico di Torino. Il match avrà inizio alle ore 21.15.

Cagliari-Palermo, le formazioni ufficiali

CAGLIARI (4-3-1-2): 28 Cragno; 16 Faragò, 3 Andreolli, 19 Pisacane, 24 Capuano; 18 Barella, 8 Cigarini, 21 Ionita; 10 Joao Pedro (cap.); 22 Borriello, 17 Farias.
A disposizione: 26 Crosta, 29 Daga, 4 Dessena, 7 Cossu, 9 Giannetti, 12 Miangue, 13 Romagna, 20 Padoin, 23 Ceppitelli, 25 Sau, 90 Cop.
Allenatore: Massimo Rastelli.

PALERMO (3-5-2): 12 Posavec; 15 Cionek, 6 Struna, 2 Bellusci; 17 Morganella, 35 Murawski, 8 Jajalo, 18 Chochev, 19 Aleesami; 7 Trajkovski, 30 Nestorovski (cap.).
A disposizione: 1 Belladonna, 22 Pomini, 3 Rispoli, 4 Accardi, 13 Gnahoré, 14 Rolando, 20 La Gumina, 21 Fiordilino, 24 Dawidowicz, 28 Szyminski, 34 Lo Faso.
Allenatore: Bruno Tedino.

Cagliari-Palermo, le probabili formazioni

In casa Cagliari pesano le assenze degli infortunati Melchiorri, Rafael Deiola. Non convocati per scelta tecnica invece BalzanoSalamon, entrambi destinati a lasciare l’isola entro la fine del mercato. Massimo Rastelli punta a superare il terzo turno di Tim Cup«La gara di domani ha rivelato ieri il tecnico in conferenza stampa ci permetterà di verificare la crescita della squadra dopo un mese di lavoro. L’obiettivo della società e del sottoscritto è andare più avanti possibile in questa competizione. Abbiamo un organico abbastanza ricco dal punto di vista numerico. Se non ci saranno infortuni particolari, durante la stagione partite di questo genere ci danno la possibilità di dare minuti a chi magari non ha avuto tanto spazio».

QUI PALERMO – Dall’altra parte Bruno Tedino dovrà rinunciare al trequartista ex Trapani Igor Coronado. Al posto dell’italo-brasiliano ci sarà probabilmente il polacco Radoslaw Murawski, talento classe ’94 prelevato a luglio dal Piast Gliwice. Sulla fascia destra ballottaggio tra il favorito Michel Morganella  e il possibile partente Andrea Rispoli. Il tecnico del Palermo è alla ricerca di conferme dopo l’ottima prova contro la Virtus Francavilla. «Ci confronteremo contro una squadra che ci metterà sotto e voglio vedere i miei giocare ad armi pari contro il Cagliari, patteggerei un’ottima prestazione senza passare il turno. Il Cagliari ha cambiato pochissimo e hanno automatismi di un certo valore, lì davanti hanno tanta qualità con Farias, Borriello e Sau», le parole di Tedino in conferenza stampa.


CAGLIARI (4-3-1-2): Cragno; Faragò, Pisacane, Andreolli, Miangue; Dessena, Cigarini, Barella; Joao Pedro; Sau, Borriello.
All. Massimo Rastelli

PALERMO (3-4-1-2): Posavec; Cionek, Struna, Bellusci; Morganella, Chochev, Jajalo, Aleesami; Murawski; Trajkovski, Nestorovski.
All. Bruno Tedino

Cagliari-Palermo, i precedenti tra rossoblù e rosanero

Sono appena 3 i precedenti tra Cagliari e Palermo in Coppa Italia, tutti in Sardegna. Il primo risale alla stagione 1969/70, quando la formula della competizione prevedeva i gironi. All’Amsicora i rossoblù di Scopigno si imposero con un netto 3-0 nella seconda giornata del gruppo B grazie alla doppietta di Brugnera, intervallata dalla rete di Riva. Nel 1982/83 il secondo incrocio, conclusosi sul 2-2: sull’1-1 (reti di Victorino e De Stefanis) sino a metà ripresa, il risultato cambiò per due volte in pochi minuti con protagonista Rovellini. Prima il centrocampista rossoblù portò avanti gli avversari con un’autorete, poi si fece perdonare pareggiando i conti appena 4′ dopo. L’ultimo precedente è datato 2 settembre 1984: il Cagliari di Venerdanda, militante in Serie B, ebbe la meglio sui rosanero, allora in C1 ma destinati alla promozione. Il 3-1 maturato al termine della gara porta le firme di Crusco (doppietta) e Piras, rete della bandiera rosanero di Testa all’86’.

Cagliari-Palermo: l’arbitro del match

Il derby delle isole è stato affidato a Paolo Valeri di Roma 2. L’esperto fischietto romano sarà coadiuvato da Salvatore Longo di Paola e Alberto Tegoni di Milano, quarto ufficiale del match sarà Francesco Fourneau di Roma. Sono 16 i precedenti del direttore di gara laziale col Cagliari: 3 vittorie per i sardi, 8 pareggi e 5 sconfitte. Sono invece 7 le sconfitte subite dal Palermo con Valeri nei 14 precedenti (3 vittorie rosanero e 4 pareggi).

Cagliari-Palermo: dove vederla in tv

La partita sarà trasmessa in diretta televisiva in definizione standard su Rai Sport, canale 58 del digitale terrestre. Per l’alta definizione sarà invece necessario spostarsi su Rai Sport + HD, canale 57 del digitale. È inoltre disponibile lo streaming dall’Italia sul sito Raiplay.it e sull’app RaiPlay scaricabile dagli store dei sistemi operativi iOS, Android e Windows Mobile.

CONDIVIDI
Articolo precedente
cagliari rastelliCagliari, è tempo di esordio ufficiale: ora si fa sul serio
Prossimo articolo
rastelliRastelli: «Ho visto una buona gara, aver giocato i supplementari ci aiuterà»